Cerca
  • Cilento Holiday

VOLA via mare > CILENTO blu

Aggiornato il: 19 giu 2019


Torna l’estate e tornano anche i collegamenti marittimi tra le zone più belle della Campania.

Dall’1 luglio e fino al 31 agosto tornano i collegamenti via mare: Archeolinea e Cilento Blu, i servizi di collegamento marittimo che consentono di raggiungere i luoghi più belli, suggestivi e ricchi di storia e natura della fascia costiera della nostra regione.

Le nuove linee estive Archeolinea/Cilento Blu saranno effettuate dal gruppo Volaviamare con Alilauro e Alicost in collaborazione con la Regione Campania e renderanno  più vicine le città di Napoli e Salerno, la costiera amalfitana e la penisola sorrentina, con collegamenti veloci con l’area flegrea ed il Cilento.



I collegamenti marittimi verso le principali località balneari della Campania, comporteranno una riduzione di tempi e costi, sia in termini economici che di impatto ambientale, tale da favorire lo sviluppo sostenibile di un'area della Campania sempre più apprezzata da un turismo a vocazione internazionale.

Le linee di Cilento Blu previste sono quattro: Linea 1 (sabato e domenica): Salerno, Agropoli, San Marco di Castellabate, Acciaroli, Casalvelino, Pisciotta, Palinuro, Camerota – 

Linea 2 (dal lunedì al venerdì): Salerno, Agropoli, San Marco di Castellabate, Amalfi, Positano – Linea 3A (martedì, mercoledì e giovedì): Sapri, Camerota, Pisciotta, Casalvelino, Agropoli, Capri, Napoli – Linea 3B (lunedì e venerdì): Sapri, Palinuro, Acciaroli, San Marco di Castellabate, Agropoli, Capri, Napoli).

Due, invece, le linee dell’Archeolinea: Linea 1 (dal martedì al venerdì): Amalfi, Positano, Sorrento, Seiano, Castellammare, Torre Annunziata, Napoli, Pozzuoli, Bacoli – 

Linea 1A (dal martedì al venerdì) Bacoli, Pozzuoli, Napoli, Torre Annunziata, Castellammare, Seiano, Sorrento, Positano, Amalfi).

Le vie del mare rappresentano l’occasione per la riqualificazione di intere fasce costiere, per promuovere forme di mobilità alternative all’auto privata e favorire la valorizzazione e lo sviluppo dell’attività turistica regionale. Si tratta di un servizio che tende a valorizzare i luoghi suggestivi del Cilento ed i patrimoni archeologici.

"Le autostrade del mare - ha spiegato Mariaceleste Lauro, amministratore delegato di Alilauro - sono una soluzione sempre auspicabile per una fruizione a impatto zero delle meravigliose coste della Campania".


29 visualizzazioni
  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon

© 2019 

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now